Skip links

Il Resto delle Parole

Tempo di lettura: < 1 minuti

Sono tante le parole che restano fuori dalle frasi che si pronunciano, che vengono scritte o diffuse dai mezzi d’informazione: rimane sempre un resto, cancellato, ignorato volutamente, oppure dimenticato. Sono spesso parole importanti: ne basta una in meno per sbagliare un’intervista, basta saltare un no o un si, dimenticare un aggettivo, cambiare “buono” in “cattivo” e viceversa, per capovolgere un pensiero.

Il mondo politico è pieno di parole inutili pronunciate a vanvera o studiate appositamente per convincere la gente comune, ingenua, che riflette poco, che è abituata ad ascoltare le banalità e le ospita nella mente perché sono facili da recepire. Le altre, quelle più vicine alle verità, rimangono nascoste.

Naturalmente alle parole seguono i fatti e di questi ci occuperemo nel nostro blog magazine: scriveremo di politica, di storia, di cultura, di arte e di società. Vorremmo che venissero accompagnati sempre da parole come comprensione, bontà, amore, bellezza, tolleranza, pietà. Ma sarà un’impresa difficile che prescinde dalla nostra volontà. Infatti, nel mondo che ci circonda prevalgono termini opposti a quelli elencati: guerra, cinismo, ipocrisia, arroganza, miseria.

Faremo di tutto per offrire parole e fatti migliori.

Copertina: Foto di David Mark da Pixabay

Explore
Drag